Tag

, , , , , , ,

Il gruppo Sbano-Serranò apre la sede in piazza

Il “Grande Sud” mette radici in città e, in vista delle elezioni amministrative di maggio, apre la sede elettorale nel centro di Paola, ossia nella storica piazza del Popolo. Ciò è avvenuto nell’ambito di un doppio appunamento
culturalpolitico alla presenza di dirigenti a vari livelli del movimento di centrodestra guidato a Paola dal giovane medico Francesco Sbano.
Martedì 3 gennaio, in particolare, è stata inaugurata la nuova sede del partito “Grande Sud città di Paola” in Piazza del popolo. L’evento è stato arricchito dalla presenza degli esponenti regionali del partito Grande Sud: il segretario regionale Alberto Sarra, il coordinatore organizzativo regionale dei club l’avvocato Saccomanno, il coordinatore provinciale Lucio Sbano, il coordinatore della città di Paola Francesco Sbano. Il programma della
serata ha fatto registrare due distinti momenti: culturale e politico.
La fase culturale ha visto la presentazione de “I Colori del Sud”, mostra di arte pittorica del maestro Aldo Del Bianco con una presentazione sul “sensivismo” e l’arte di Del Bianco con esposizione delle sue opere, la rassegna rimarrà aperta fino alle ore 13:00 di oggi. Carlo Borsani ha presentato le opere di Del Bianco ripercorrendo i tratti dei “paesaggi che ognuno può ritrovare in ogni dove, partendo dal suo inconscio, delle donne, meravigliose ed impalpabili nell’idea del sogno che potrebbe realizzarsi o semplicemente l’idea della realtà omessa dei clown o delle danzatrici volanti al pari di Pegaso. È una pittura che arricchisce di nuova linfa una visione lievemente offuscata, regalandone cromatismi accesi e tratti decisi che riaccendono i sensi e percuotono l’animo”. Il momento politico ha invece visto protagonista il coordinatore cittadino del partito “Grande Sud città di Paola”, Francesco Sbano, che ha così esordito con il suo discorso di apertura: “Benvenuti al Sud. Anzi, amici e signori, benvenuti al Grande Sud. Oggi sono davvero orgoglioso e felice di poter dire che il Grande sud è da questo momento presente in modo ufficiale anche nella nostra città”. E ancora: “Il nostro movimento ci distingue dalle altre forze politiche e sociali: qualcosa di cui andiamo fieri, qualcosa che ha rappresentato e sta rappresentando
quella molla emotiva che tante altre forze politiche dichiarano di possedere e propagandano millantando: noi siamo forti per l’amore per le nostre terre, noi siamo forti perché lavoreremo incessantemente per la crescita
delle nostre terre, noi siamo forti perché abbiamo una politica per le nostre terre, noi siamo e ci sentiamo forti perché esistiamo politicamente per un grande Sud, per il Grande sud!
E da oggi anche a Paola ed in altri centri della provincia il movimento arancione dirà la sua. Anche a Paola ed in provincia proporremo le nostre idee e le nostre rappresentanze perché il sud, soprattutto nel sud, diventi motivo centrale di programma e di sviluppo e non solo di dibattito. Anche a Paola saremo forti del nostro attaccamento alle terre del sud e ad una politica che quotidianamente sottolinei e riprenda le dimenticanze, l’ignorare, ed il mettere da parte o in secondo ordine le problematiche di terre e regioni che chiedono a gran forza una politica specifica, terre e regioni che chiedono a gran forza fatti, opere, interventi e non più solo parole. Ed allora, amici e signori, benvenuti al Sud, benvenuti al grande sud. Tutti insieme, in arancione, possiamo dire la nostra”.
L’avvocato Saccomanno e l’onorevole Alberto Sarra hanno portato il saluto loro personale e della Regione Calabria, complimentandosi per l’accoglienza ricevuta grazie alla presenza dei rappresentanti dei club di Amantea, S. Lucido Belvedere Marittimo e Fuscaldo. Ringraziando anche tutti i segretari dei partiti presenti. Alla serata hanno partecipato, oltre a tutti i rappresentati del Club del partito, al presidente della commissione consiliare Grandi Eventi Maria Pia Serranò , i soci fondatori del nuovo partito di Sbano: Alfonso De Martino, Francesca Cribari, Francesco Sbano, Gianfranco Bartolo, Giovanni Terrestri, Giulio Arrigucci, Maria Pia Serranò, Lucio Sbano, Pasqualino Zoroberto, Renato Serpa oltre gli iscritti e simpatizzanti.
«E’ un momento importante, segno tangibile che il Grande Sud investe e vuole svolgere fino in fondo il suo ruolo », ha concluso Sbano. Il Grande Sud avrà un suo listone elettorale, presumibilmente collegato al centrodestra
cittadino.
GUIDO SCARPINO

SBIRCIATO da CALABRIA ORA del 5/01/2012

Annunci