Tag

, , , , , , ,

Nel frattempo al Complesso S. Agostino si riunisceil gruppo di Perrotta per scegliere il proprio “uomo”

Gaetano Vena
PAOLA
Il primo nominativo di candidato a sindaco, in vista delle elezione amministrative di primavera, sarà reso noto stasera. Èd è quello del centrodestra. Per l’ufficializzazione saranno presenti tutti i dirigenti regionali e provinciali guidati dal governatore Giuseppe Scopelliti. Nel caso di impedimento per motivi politici o altro, il presidente della Regione verrebbe subito dopo per tenere a battesimo il neo-candidato a sindaco.
Alle ore 19 di stasera, nella sede del Pdl di Piazza del popolo, si riuniranno le delegazioni dei partiti della coalizione di centrodestra con i rispettivi dirigenti per ufficializzare il candidato a sindaco, scelto nell’interpartitica dello scorso dicembre. Noi siamo in grado di anticiparne il nome: è il giovane avvocato Basilio Ferrari, coordinatore cittadino Pdl, eletto più volte capogruppo e tesoriere del consiglio dell’Ordine degli avvocati del Tribunale di Paola.
Alla riunione di questa sera saranno presenti, oltre al leader del Pri Sergio Stancato, lo stesso Ferrari con il direttivo e le delegazioni: Udc guidata dal segretario Pietro Paolo Focetola; Pri con in testa la presidente Mary Angela Sciliano e il segretario Antonio D’Angelo, e molto probabilmente anche il segretario regionale del Grande Sud, il medico plurispecializzato Lucio Sbano; poi Francesco Sbano e Maria Pia Serranò, presidente della commissione consiliare Grande eventi.
Sempre stasera, alle 18,30, il caso vuole che al Sant’Agostino si riunisca la coalizione del sindaco Roberto Perrotta per gli ultimi ritocchi al programma e per scegliere il candidato a sindaco che avrebbe dovuto essere indicato già il 22 dicembre (se non si fossero verificate prima la rottura e poi la ripresa del dialogo con il Pd…).
Ma torniamo alla coalizione di centrodestra. «Domani (oggi per chi legge) – ci ha detto Stancato, “testimonial” dell’alleanza – affronteremo il nodo della candidatura a sindaco sperando di trovare il giusto equilibrio per andare uniti alla campagna amministrativa. Il Pri andrà all’incontro con spirito costruttivo senza peraltro rinunciare alla dignità del nostro partito». Il Pri forse avrebbe gradito candidare una delle due gentil donne che fanno parte del direttivo; addirittura, una di loro negli anni passati ha fatto un lunga esperienza politico-amministrativa. Una delle due signore quasi certamente svolgerà però il ruolo di capogruppo della lista.
Nella lista dell’Udc il capogruppo invece dovrebbe essere Pietro Paola Focetola. Stancato ha rinunciato spontaneamente alla candidatura, indicato all’unanimità durante una delle prime assemblee del Pri. L’ha fatto anche da quel che si capito per senso di responsabilità nei confronti della coalizione, perché è convinto che l’unità sia un valore per riuscire a contribuire a cambiare il volto di Paola. Stancato inoltre, per la lunga esperienza politica acquisita negli anni come consigliere comunale e poi assessore, consigliere provinciale e dopo assessore provinciale, nonché consigliere regionale per due legislatura, si sarebbe messo a disposizione delle coalizione per eventuali consigli e pareri nel caso fossero richiesti.
SBIRCIATO su GAZZETTA DEL SUD del 12/01/2012
Annunci