Gaetano Vena

Paola
Un professore di 35 anni, Fedele De Luca, originario di Paola, è morto ieri mattina in un incidente stradale avvenuto lungo la “Salerno-Reggiio Calabria” all’altezza dello svincolo di Eboli.
Il professionista stava andando nella scuola in cui insegnava, l’Alberghero di Contursi Terme. Da qualche anno si era trasferito, con la propria famiglia (moglie e un figlio) nel comune di Carpaccio. L’incidente è avvenuto poco prima delle 8,30 sullacarreggiata sud dell’imprtante arteria viaria meridionale. Per motivi che sono ancora in corso di accertamento da parte della Polizia stradale, l’auto su cui viaggiava il professore si è scontrata con un’altra e con un mezzo pesante che in quel momento sopraggiungevano. Il compianto professore è stato addirittura sbalzato fuori dalla sua autovettura decappottabile, dopo esser stato violentemente tamponato. Inutile i soccorsi prestati al giovane, il quale è morto nell’immediatezza del fatto, vittima del violentissimo urto.
Il magistrato di turno ha disposto l’autopsia sul corpo della salma. Proprio l’altra sera – per una tragica ironia della sorte… – a Paola era nato il suo secondo figlio. La vedova ha messo al piccolo il nome delpadre…
SBIRCIATO su GAZZETTA DEL SUD del 9/02/2012
Annunci