Commozione tra il popolo di Facebook

PAOLA (CS)Si terrà oggi l’esame autoptico sulla salma di Fedele De Luca, 35 anni, nato e cresciuto a Paola ma residente a Capaccio, di professione docente di cucina tecnico-pratica presso l’istituto alberghiero “Corbino” di
Contursi, deceduto l’altro ieri sull’autostrada A3, in un incidente stradale avvenuto lo stesso giorno in cui è nato suo figlio.
I funerali dello sfortunato paolano dovrebbero invece avere luogo nella giornata di sabato. La vedova De Luca, Roberta Novi, anche lei docente di cucina tecnico-pratica, ha deciso di dare al suo secondo figlio il nome di Fedele, come il papà che non c’è più. La coppia aveva programmato anzitempo di chiamare il piccolino Lorenzo, ma poi si è verificata l’immane tragedia ed è maturata la nuova decisione, in onore e in ricordo dello sfortunato
Fedele De Luca.
L’incidente si è verificato l’altro ieri mattina sulla A3 Salerno-Reggio Calabria, all’altezza dello svincolo di Eboli. Lo scontro ha coinvolto due autoveicoli ed un camion. Fedele è stato vittima di quel sinistro. Lui andava piano
con la macchina, procedeva con prudenza; altri hanno violato le regole. E lui s’è ritrovato vittima di un gravissimo sinistro. È quanto emerge da una prima ricostruzione dei fatti.
L’auto dell’insegnante paolano è stata trovata accartocciata su se stessa; un ammasso di lamiere irriconoscibile. E il povero corpo di Fedele è rimasto incastrato lì dentro, fino all’arrivo dei vigili del fuoco. La città di Paola è sconvolta per quanto accaduto.
Non si sta parlando d’altro in questi giorni.
La famiglia di Fedele, peraltro, è molto numerosa: tanti zii e cugini. Ed è anche molto stimata. Il funerale dovrebbe tenersi a Paola o Contursi, ancora non è stato ufficialmente deciso e comunicato, ma comunque saranno organizzati anche momenti di ricordo a cui certamente parteciperanno in tanti. Su Facebook i messaggi di cordoglio sono decine e decine. Fedele era una persona molto gioviale e intelligente. I commenti dei suoi tanti alunni, in particolare, sono scritti col cuore, lontani dalla retorica.
Messaggi che commuovono e che descrivono a suon di aggettivi il valore di questo sfortunato ragazzo ma anche la stima e l’amore che in tanti profondono per la sua persona.

GUIDO SCARPINO

SBIRCIATO su CALABRIA ORA del 10/02/2012

 

Molti i messaggi pervenuti al blog, alcuni potrete leggerli tra i commenti del post dell’8/02/2012.

Annunci