Tag

, , , , , , ,

Dopo i reiterati interventi, in merito, del Partito delle Libertà e del centrodestra, trapelano le prime indiscrezioni anche per quanto riguarda il programma elettorale dell’aspirante sindaco del centrosinistra Carlo Gravina.
Due sono le notizie di rilievo: un maggiore coinvolgimento e potere per i comitati di quartiere che diventeranno organismi simili alle circoscrizioni delle grandi città; il trasferimento del mercatino settimanale della domenica dall’area mercatale al centro della città.
Questi e altri elementi saranno resi noti questa mattina, intorno alle ore 12, nell’ambito della conferenza stampa di presentazione ufficiale del candidato a sindaco del centrosinistra. Carlo Gravina, in particolare, ha voluto organizzare questo incontro con i media anche e soprattutto per fare chiarezza sui motivi politici alla base della sua decisione di scendere in campo con il centrosinistra e con i movimenti civici. La sua coalizione è infatti formata da Partito democratico, Psi, Mpa, Api, Fli, Sinistra ecologista ed i movimenti civici Paola al centro e Vivere Paola. Si tratta, in sostanza, dell’amministrazione comunale uscente riveduta e corretta, ossia innestata di altri soggetti, politici e popolari.
Com’è noto, infatti, al momento i candidati a sindaco alle elezioni comunali del 6 maggio prossimo sono i seguenti: per il Psdi, Giovanni Abruzzo; Basilio Ferrari per il centrodestra, appoggiato da Udc, Pdl, Pri e Grande Sud, e due civiche di cui una del presidente della regione Giuseppe Scopelliti. Due liste sono invece di sinistra. L’altro candidato è Alessandro Pagliaro della Fds (Prc-Pdci), mentre Pino Falbo si candida con un movimento civico.

SBIRCIATO su CALABRIA ORA del 15/02/2012

Annunci