Tag

, , , , , , ,

E’ scontro sul progetto Pisl

La coalizione dei “Democratici e di centrosinistra” attraverso una nota apprende con «soddisfazione che anche la coalizione di centrodestra ha apprezzato ed apprezza l’operato dell’attuale maggioranza di centrosinistra». Ciò in quanto «la progettualità che prevede la “creazione di una città bella”, è frutto dell’impegno dell’attuale sindaco Roberto Perrotta, del candidato sindaco Carlo Gravina e dell’intera maggioranza di governo cittadino».
Secondo la maggioranza uscente, infatti, il centrodestra nel suo intervento di ieri citava il «progetto integrato di sviluppo locale che prende il nome di “Sistema turistico Locale” – Terra Maris – Terra di Mare, di Santi e di Terme, che interviene sulla programmazione regionale unitaria 2007-2013 della quale fanno parte, oltre alla città di Paola, anche i comuni di Cetraro, Acqappesa, Guardia, Fuscaldo, Paola, San Lucido e Falconara». Tale programmazione – ricorda il centrosinistra – «è stata deliberata dalla giunta comunale e dal consiglio comunale nel novembre 2011 e presentata a dicembre alla regione calabria che ha già dato un suo assenso di massima». Nel dettaglio il progetto prevede una serie di interventi integrati tra i quali: “Riqualificazione ingresso dell’area del santuario” con la realizzazione di un Terminal bus ed un ascensore inclinato ubicato nell’area compresa tra la Ss 18, altezza dell’Hotel Alambra, e la strada comunale che porta dalla Ss 18 al santuario. L’importo a base d’asta è di euro 2.600.000; riqualificazione percorso mare-stazione Ff.Ss Santuario che consiste nel riqualificare un percorso naturale che congiunge tre peculiarità e punti di forza del comune di Paola: il litorale, la stazione Ff.Ss. ed il Santuario di San Francesco lungo l’omonimo torrente con base d’asta di euro 1.250.000».
E, ancora, aggiunge: «L’altro intervento progettuale è la riqualificazione del lungomare esistente che diventerebbe un asse di sviluppo».
Viene reso noto, ancora, che «gli interventi previsti, fermo restando la struttura esistente, attueranno una riqualificazione e modificazione degli spazi esistenti per poter assumere le caratteristiche di asse di attrazione turistica e di inserire negli spazi disponibili volumetrie e servizi da destinare a servizi, strutture e destinazioni per lo svago». Anche questo è suddiviso in tre moduli che prevedono investimenti per euro 2.480.000 per il primo euro 3.950.000 per il secondo e euro 1.700.000 per il terzo. I perrottiani concludono: «Tale progettualità è stata apprezzata anche dal sindaco di Cosenza Mario Occhiuto nel corso di un incontro tenuto a Cosenza con Roberto Perrotta e Carlo Gravina.
Siamo sicuri che la Regione Calabria, quale organo terzo, dopo il suo assenso di massima non farà mancare la sua approvazione che significherebbe ulteriore sviluppo per la nostra città». Secondo la coalizione “Democratici e di centrosinistra”, pertanto, il centrodestra avrebbe tentato di prendersi i meriti per un progetto fatto da loro.

GUIDO SCARPINO

SBIRCIATO su CALABRIA ORA del 18/02/2012

Annunci