Ecco i nove obiettivi del candidato Gravina

Tra gli altri spiccano il rispetto del Codice europeo di comportamento e i compensi al fondo unico

 

Gaetano Vena
PAOLA
La campagna elettorale del candidato a sindaco Carlo Gravina, che guida la maxi-coalizione dei Democratici e del centrosinistra (Pd, Ps, Mpa, Api, Fli, Sinistra ecologia e i movimenti civici “Paola al Centro” e “Vivere Paola”) inizia con un richiamo socio-morale-politico e la diffusione di qualche ipotesi di attività amministrazione.
La “vetrinetta” s’intitola “Elezioni comunali Paola “2012-2017”. Si fonda su una premessa generica, un richiamo alla Costituzione; seguono nove punti che riguardano «l’eccellenza della trasformazione di Paola» con la quintessenza del programma dei cinque anni, e si concludono con un epilogo di educazione alla legalità e l’impegno morale degli eletti di osservare il Codice europeo del 2004, e destinare parte dei rispettivi compensi per un fondo unico per progetti utili per la città.
All’esordio, nel documento deontologico per il Consiglio che sarà eletto si rileva anzitutto «che le politiche pubbliche devono promuovere l’autonomia delle persone, prima condizione per la libertà: è un’ assunzione di responsabilità, è il superamento della disparità delle condizioni iniziali, come dice l’articolo 3 della Costituzione. C’è tanta più libertà quanto più ci sono le politiche pubbliche. La chiave del cambiamento è che dopo due decenni di ideologia della libertà fatta dalla Destra con il risultato di una società divisa e piena di contrasti, sia possibile sostenere un’idea positiva di politica. La differenza tra gli schieramenti politici consiste nel primato delle politiche pubbliche perché rendono materiali sia i diritti sia i doveri connessi alla cittadinanza, a partire da quello fiscale. Così si ricostruisce legame civile e sociale».
Ma ecco i punti contenuti nella nota. «Paola più orgogliosa della sua storia di sviluppo civile e sociale, della sua produzione e del suo lavoro, del suo attaccamento alla democrazia e all’orgoglio di essere noi paolani possessori della grande eredità del Santo Francesco da Paola. Paola, più giovane, perché non costringe più i suoi ragazzi ad andare altrove seguendo un lavoro precario o una casa a buon mercato. Paola più bella e verde perché vive in spazi urbani e pubblici ben curati, in quartieri che sono città e non periferia. Paola giusta che riconosce e si avvale della ricchezza e delle competenze delle donne. Paola più libera, in cui si possa scegliere la propria vita e costruire il proprio futuro, vivere relazioni di amicizia, amore, senza temere discriminazioni o pregiudizio, senza il peso oppressivo del bisogno e delle esclusioni, in cui nessuno si senta solo o straniero. Paola città più aperta che riconsegna ai cittadini spazi e sedi pubbliche, scuole, biblioteche, alloggi popolari, che usa le risorse che possiede perché siano centri di vita permanenti. Paola città più funzionale, in cui l’ente pubblico è vicino e amico del cittadino,i cui funzionari saranno parte attiva della trasformazione che ha un progetto per usare bene le risorse pubbliche e mobilitare quelle private che vuole costruire il governo della città. Paola città più centrale del Tirreno cosentino, responsabile e solidale, che riconfermi il patto unitario della costituzione e della Repubblica. Amministratori trasparenti e finanziatori: profondamente allarmati dal moltiplicarsi degli scandali giudiziari in cui sono implicati responsabili politici in atti commessi nell’esercizio delle loro mansioni e costatando che il livello nazionale, regionale, locale non sfugge a questo fenomeno, gli eletti della coalizione si impegnano ad applicare e rispettare il Codice europeo di comportamento per gli eletti locali, approvato dal Consiglio continentale il 31 agosto, e a destinare parte dei loro compensi ad un fondo unico da utilizzare per finanziare progetti utili e innovativi per la città, presentati dal mondo del volontariato locale, associazioni culturali, musicali, sportive, dalle parrocchie, dagli oratori».

SBIRCIATO su GAZZETTA DEL SUD del 25/02/2012

Annunci