Tag

, , , , , , ,

supercalifragicaspiralidoso

Ha fatto sognare i bambini di tutto il mondo con le sue canzoni indimenticabili. Ma lo scioglilingua di “Mary Poppins” è stato anche un difficile banco di prova per tutti gli adulti. Robert B. Sherman è morto a Londra all’età di 86 anni. E con lui scompare anche la leggenda di “Supercalifragilisticexpialidocious”: la canzone tratta appunto dal film della Disney. Con il fratello Richard, Bob formò gli “Sherman Brothers”. E insieme la coppia firmò classici che definire per l’infanzia sarebbe, letteralmente, voler rimpicciolire: dalle musiche tinte di afro del “LIbro della Giungla” al jazz degli “Aristogatti”. L’annuncio della morte è stato dato dal figlio Jeffrey sulla sua pagina Facebook. “Papà voleva portare un po’ di felicità al mondo” ha scritto “e indubitalmente c’è riuscito”. Milioni di fan in tutto il mondo concordano. Dondolandosi nel ricordo alla magia di “Supercalifragilisticexpialidocious”.

SBIRCIATO su repubblica.it

L’espressione Supercalifragilistichespiralidoso è un nonsense, ovvero non ha un significato nella lingua italiana. È entrata nell’uso comune dopo essere stata utilizzata come titolo della canzone del film Mary Poppins (1964), scritta da Richard M. e Robert B. Sherman, cantata in italiano da Rita Pavone ma nella versione cinematografica da Tina Centi.

Annunci