180 firme al comune ma tutto tace. Martello chiede lumi sulla situazione

La recinzione posta sulla comunale di Ricolla blocca i fedeli

Nel sopralluogo dell’ufficio tecnico nel 2002 la strada risulta “spostata”

Francesco Storino

PAOLA – Anche quest’anno i pellegrinaggi sul sentiero che da Montalto conduce a Paola rischiano di non tenersi. La recinzione posta su territorio comunale che impedisce di concludere quel lungo percorso di fede che giunge ai piedi del Santuario ancora non è stata rimossa.

Nonostante al sindaco, Roberto Perrotta, siano state inviate 180 firme in due distinte missive protocollate al comune da cittadini di Lattarico e San Benedetto Ullano, non si è mossa una foglia. Eppure il cosiddetto Sentiero del Pellegrino che era attraversato da fedeli a piedi e a cavallo costituiva testimonianza di devozione di tanta gente, calabresi che per voto fatto al loro santo la percorrevano con cuori carichi di speranza e di fiducia.

È dal 2002 che a seguito di solleciti e segnalazioni si cerca di porre fine a questa storia che appare abbastanza curiosa.

Dall’esito di un primo sopralluogo sui luoghi in oggetto come da relazione tecnica del 12 dicembre 2002 dall’esito dello stesso risultava lo spostamento della strada comunale Ricolla Sottana- Montalto Uffugo ed in alcuni tratti lo sconfinamento di una recinzione privata su proprietà comunale.

In una missiva inviata nei giorni scorsi da Liberato Martello Panno al dirigente dell’ufficio patrimonio si rileva: «a tutt’oggi lo stato dei luoghi (a distanza di dieci anni) risulta essere lo stesso di come accertato nel 2002 in quanto nessuno ha provveduto o comunque ritenuto di dovere risolvere il problema. Ad oggi dopo un ulteriore sopralluogo esperito in data 21 luglio 2011 da tecnico comunale accompagnato da polizia municipale sono in attesa del rilascio della copia dell’atto amministrativo».

Si fa quindi presente che sarebbe necessario e doveroso intervenire poiché numerosi fedeli continuano imperterriti a chiedere come mai sia loro impedito il ripristino della tradizione che vuole per le festività del IV Maggio (festa patronale) i fedeli di Montalto e comuni limitrofi si recassero al santuario di san Francesco percorrendo la strada del pellegrino.

I 180 firmatari dell’appello a Roberto Perrotta si erano tra l’altro augurati: «il ripristino dello stato dei luoghi, per restituire la strada alla città di Paola e a chi verso la città e San Francesco gode profondo rispetto ed amore».

SBIRCIATO su IL QUOTIDIANO DELLA CALABRIA del 16/03/2012

Vedi anche https://sbirciapaola.wordpress.com/2012/02/18/da-lattarico-montalto-e-san-benedetto-lappello-al-sindaco-di-paola/

Annunci