Giovanni Folino è il nuovo coordinatore regionale dei Giovani Circoli Liberal Calabria. A comunicarlo sono  il segretario nazionale di Liberal Popolare, Vincenzo Inverso ed il coordinatore nazionale, Riccardo Galioto. La Fondazione Liberal – che rappresenta l’ala conservatrice, liberale, laica e cattolica dell’Unione di centro – nasce a Roma nel 1995, intorno al mensile Liberal, per iniziativa dell’on. Ferdinando Adornato, che propose ad alcuni protagonisti del mondo culturale, economico ed istituzionale, di fondare un think-tank, un laboratorio culturale, con il proposito di favorire lo sviluppo dei valori etici e politici del pensiero liberale, laico e cattolico e di far si che essi, dall’uomo e dalla società, si trasmettano nella famiglia, nelle comunità locali, nel sistema produttivo, nelle istituzioni pubbliche e nelle organizzazioni internazionali. Nel primo comitato di indirizzo figuravano Ferdinando Adornato, Antonio Baldassarre, Augusto Barbera, Rodolfo Brancoli, Carlo Azeglio Ciampi, Franco Debenedetti, Diego Della Valle, Ernesto Galli della Loggia, Alfio Marchini, Mino Martinazzoli, Vittorio Merloni, Angelo Panebianco, Sergio Romano, Cesare Romiti, Giorgio Rumi e Marco Tronchetti Provera. Fin dall’inizio della sua attività, la Fondazione ha realizzato un’intensa opera di proposta e di discussione sui grandi temi della vita culturale e civile dell’Italia. Liberal Popolare continua a promuovere, sul territorio, incontri, dibattiti e conferenze. In particolare, ci sono alcuni appuntamenti annuali fissi come le giornate dedicate alla riflessione sui grandi problemi dell’educazione, della formazione e della scuola in Italia e nel mondo; quelle del pensiero storico; quelle del pensiero filosofico; l’incontro internazionale tra le fondazioni di orientamento liberale, sede di uno scambio di idee euro-americano. In merito Folino ha rimarcato: «Ringrazio per la fiducia accordatami il segretario nazionale Vincenzo Inverso ed il coordinatore dei Giovani Liberal, Riccardo Galioto. Un grazie anche al responsabile territoriale per la provincia di Cosenza, Cosimo Bruno, che mi ha permesso, in questo periodo, di conoscere e di apprezzare la storia e l’attività della Fondazione. Il mio impegno, nel contribuire e nel favorire un sempre maggior radicamento, in Calabria, della Fondazione, sarà serio e costante e camminerà sempre e comunque di pari passo con gli ideali e con i valori dell’Unione di centro».

Annunci