Tag

, , , , , , , ,

La rassegna inizia oggi

Gaetano Vena
Le quote rosa privilegiate nella manifestazione che rientra nel progetto “Minvesta”, il quale propone l’inaugurazione delle attività con il primo appuntamento della rassegna cinematografica “Cinemadonna” organizzata dalla commissione consiliare pari opportunità presieduta da Lucia Baroni Marino coordinatrice del settore femminile del Pd e portavoce. L’iniziativa presenterà un cartello di film (4) e convegni e spettacoli (8 in tutto) di alto livello socio-cultuale e si concluderà sabato 28 aprile con il convegno dedicata a Natuzza Evolo al quale sarà presente il figlio Antonio. Il progetto Minvesta partirà questa sera nell’auditorium Sant’Agostino ed è finanziato con la legge regionale del 12 giugno 2009 (Fondo unico per la cultura in tutta la Regione Calabria erogato dai fondi europei per un importo totale di 20 mila euro) e patrocinato dal Comune di Paola. Il calendario delle manifestazione è stato comunicato dall’assessore alla Cultura Ettore Ferrigno. Il primo film in proiezione questa sera è “Miral” di Julian Schnabel che avrà come relatore Kamal Abu Taleb, medico di religione islamica. Il prossimo 20 aprile seguirà “Il ventaglio segreto” di Wayne Wong, con il commento di Afaghiyeh Parsa, rettore a Paola dell’Università della terza età di religione baha’i. Successivamente l’11 maggio è la volta del film “Speriamo che sia femmina” di Mario Monicelli e la relazione sarà illustrata dalla presidentessa Lucia Baroni Marino. Il 25 magio sarà proiettato “La sconosciuta” di Giuseppe Tornatore con il commento critico di Silvano Leonessi, psiclogo. “Minvesta” prevede pure per il prossimo 14 aprile due appuntamenti: alle ore 10 all’auditorium del Sant’Agostino il convegno sul tema “Profondo sguardo di semplici donne” a cui parteciperanno l’autrice Lucia Sardo e la criminologa Barbara Cartella; alle ore 21, al teatro Odeon, lo spettacolo sulla vita e la lotta di Felicita Impastato, scritto e interpretato dalla precitata autrice. Martedì 25 aprile alle ore 21,30 in Piazza IV Novembre “Le Rivoltelle” in concerto. Il 28 aprile alle ore 11 il progetto “Minvesta” si concluderà all’auditorium del Sant’Agostino con un convegno organizzato dalla locale sezione della Fidapa e sarà dedicato a Natuzza Evolo. Tema: Profondo sguardo di donne semplici – la parola che guarisce, la parola che consola”. Vi parteciperanno lo psichiatra Domenico Boccomino, l’antrapologo Luigi Maria Lombardo Satriani, Valerio Marinelli docente Unical, e Antonio, figlio di Natuzza Evolo.
SBIRCIATO su GAZZETTA DEL SUD del 30/03/2012
No, attribuire al post un VOTA ANTONIO rosa, non è stato un errore. E’ solo una quota, la “quota rosa” di una campagna elettorale dell’ultimo minuto condotta da un’Amministrazione che di eventi culturali simili, negli ultimi 5 anni non ne ha creati molti. E si riserva un tiro mancino dell’ultim’ora.
Ben venga l’iniziativa, saremo presenti anche noi SBIRCIATORI alle proiezioni ed ai convegni che reputiamo interessanti. Non si critica il contenuto della manifestazione, infatti il 12/01/2012 abbiamo pubblicato un post sull’approvazione da parte della Regione Calabria del progetto MINVESTA, venti mila €uro apparentemente spesi bene, si critica il periodo temporale scelto e l’organizzazione tutt’altro che bipartisan. Ok, l’Amministrazione ha un colore politico ben definito, lo stesso che sta conducendo la campagna elettorale del candidato a sindaco Carlo Gravina, quindi tutto è lecito. Speriamo solo che gli incontri del MINVESTA non si trasformino in comizi elettorali.
Annunci