Tag

, , , , , , ,

SBIRCIA al buio anche tu.

Il 31 marzo si celebra l’Ora della Terra (Earth Hour). Il più grande evento globale del WWF che da la possibilità a tutti e quindi anche agli enti pubblici di aderire a questa iniziativa con un gesto simbolico che consiste nello spegnere le luci di palazzi e/o monumenti simbolo per un’ora dalle ore 20 e 30 alle ore 21 e 30.

Su proposta dell’Ufficio del Patto dei sindaci del comune, la città di Paola aderirà all’iniziativa con il complesso Sant’Agostino che in questa occasione non si limita alla sua entità di monumento storico, bensì anche alla figura dell’istituzione locale ivi allocata .

Dopo la prima edizione 2007, che ha coinvolto la sola città di Sidney, la ‘ola’ di buio si è diffusa in ogni angolo del pianeta e nel 2011 è letteralmente esplosa, complice il tam-tam su web e social media, coinvolgendo quasi quasi 2 miliardi di persone, 5200 città e centinaia di imprese e organizzazioni in 135 Nazioni, monumenti simbolo come Piazza Navona, il Colosseo, il Duomo di Milano, ma anche la Tour Eiffel, il Cristo Redentore di Rio, il Castello di Edimburgo, la ruota panoramica di Londra (London Eye), il Ponte sul Bosforo, le avveniristiche Kuwait Towers, le Cascate Victoria e il grattacielo più alto di Pechino, coinvolgendo comuni cittadini, testimonial, istituzioni e imprese a intraprendere azioni concrete per ridurre la propria impronta sul pianeta.

SBIRCIAPAOLA partecipa all’Eart Hour 2012 e sensibilizza tutti i cittadini a spegnere le luci dei luoghi in cui ci si trova. Dalle 20.30 alle 21.30 il buio serale illuminato dalle sole stelle e dalla luna allieterà tutti noi e farà bene alla TERRA. Al massimo una candela potrebbe bastare a rendere tutto più magico. In casa, al pub, in pizzeria o al ristorante, passiamo una serata al buio, chiediamo di spegnere la luce a chi ci ospita.

SBIRCIAPAOLA sta organizzando per domani sera tra PIAZZA IV NOVEMBRE  e PIAZZA DEL POPOLO, l’Eart Hour 2012: PAZZA PIAZZA AL BUIO vedrà un raduno di amici allietati da musica solo ed esclusivamente acustica. Chitarre, strumenti a fiato e percussioni, ma anche un semplice battito di mani per passare un’ora al buio da condividere insieme a più di 1,8 miliardi di persone, 135 Paesi e 5.251 città.

Un’ora al buio per un futuro sostenibile.

Annunci