Nota stampa dell’ 1 aprile 2012.

Si è svolto sabato il terzo appuntamento di “Letture all’aperto”, una serie di iniziative promossa dall’associazione Paolab, che aderisce al movimento civico “Cambia Paola” e “Sinistra Unita per Paola”. Questa volta è stata proposta la proiezione de “I Cento Passi” un film del 2000 che racconta la storia di Peppino Impastato e la sua lotta per il risveglio delle coscienze contro la mafia, di fronte alla quale troppo spesso si rimane sordi, muti e ciechi. La triste vicenda risale a più di trenta anni fa ma è ancora attuale, oggi più che mai. L’iniziativa si è tenuta, non casualmente, in Piazza del Popolo, un luogo che simboleggia la necessità per i cittadini di reagire all’arroganza mafiosa e di riconquistare i propri spazi di libertà e democrazia. Non bastano le decine di arresti e le centinaia di indagati dell’operazione “tela del ragno” per estirpare il fenomeno: la battaglia potrà dirsi vinta solo quando si giungerà ad un cambiamento culturale: la ricerca del favore, l’attitudine al piccolo ricatto, il clientelismo, il voto di scambio, se pure spesso non sono considerati gravi delitti, sono pur sempre atteggiamenti mafiosi, che favoriscono la tolleranza e spesso il rafforzamento delle organizzazioni criminali. L’incontro, svoltosi in una piazza gremita ed entusiasta, ha visto la partecipazione di Emanuele Carnevale, Salvatore Minervino e Simona Palma, candidati consiglieri comunali, e l’intervento conclusivo del candidato a sindaco Alessandro Pagliaro che ha incitato i paolani ad uno scatto d’orgoglio contro i personalismi ed il malaffare.

Annunci