Il candidato al consiglio comunale Silvio Buono svela i retroscena dei fatti della notte di lunedì 7 maggio al Sant’Agostino e senza mezze misure il terzo consigliere della lista Pdl fa nomi e cognomi.

Francesco Sarpa, Emilio Pastore, Fabio Buono, Giovanni Folino, Gianni Giglio hanno contestato all’ex presidente del consiglio Ferruccio Fedele di essere entrato nell’ufficio elettorale insieme a Mario Salis quando era in corso la verifica dei risultati dei seggi.

In pratica come ha spiegano Silvio Buono lo stesso Fedele non poteva stare là.

Più chiaro di così….

Sbirciato su IL QUOTIDIANO DELLA CALABRIA del 14-05-2012

Annunci