Scarsa affluenza alle urne nella prima giornata del ballottaggio tra i due candidati alla carica di sindaco del Comune di Paola, Basilio Ferrari per il centrodestra, e Carlo Gravina per il centrosinistra.
Alle 22 di ieri aveva votato solo il 39,32% degli aventi diritto al voto rispetto al 50,69 registrato alla stessa ora al primo turno, del 6 e 7 maggio con un calo di oltre 11 punti.
Basilio Ferrari al primo turno aveva ottenuto il 48,85% e Carlo Gravina del centrosinistra il 33,96% di preferenze. Gli altri due candidati si sono fermati al 10,1% (Pagliaro) e al 7%
(Abruzzo).

La somma dei voti delle liste del centrodestra ha superato la metà dei voti, ma non è stato così, per il candidato a sindaco Ferrari, costretto ai “tempi supplementari” del ballottaggio. Tra i motivi che hanno, in una certa maniera, influito sul calo di affluenza alle urne, la partita della Paolana contro il Castrovillari che si è giocata proprio sul campo
della città di San Francesco e alla quale non ha voluto mancare neanche il candidato a sindaco Basilio Ferrari, presente tra gli spalti con tutto il suo staff del centrodestra. Anche
il candidato del centrosinistra Gravina ha preferito rilassarsi un po’ prima di affrontare lo stress dello spoglio di oggi pomeriggio.
La finale di Coppa Italia tra la Juventus e il Napoli di certo ha contribuito al calo di affluenza ai seggi elettorali tenendo buona parte degli parte degli elettori incollati davanti al televisore di casa a godersi la partita. Vedremo se l’affluenza avrà una risalita nella giornata di oggi.
Maria Fiorella Squillaro

SBIRCIATO su CALABRIA ORA del 21/05/2012

Annunci