Tag

, ,

Tratto da “Italia e Europa” di Bruno Bozzetto

Oppure «sali sul carro del vincitore».

Quale frase preferire all’indomani della recenti amministrative paolane?

I pappagadd i chiazza sono sempre in agguato, elezioni o non elezioni in corso, e proprio in questo periodo danno sfoggio di informazioni sopite per giorni ed eruttate solo a sindaco proclamato.

Cominciano ad affiorare le dichiarazioni di chi ha appoggiato chi.

Esimi esponenti della società civile che in campagna elettorale hanno palesemente “portato voti” per questo o quel candidato e che, se potenzialmente perdente, vista la “mala parata”, già nel periodo cuscinetto pre-ballottaggio, anche grazie alla larga forbice tra i due contendenti, cominciavano a far trapelare notizie d’aver sostenuto il cavallo vincente.

Oggi, a sindaco proclamato e con i lavori in corso per la formazione della nuova giunta, le “dichiarazioni d’appoggio” non vengono più sussurrate ma palesate nella speranza che qualcuno le pesi.

Anche questa è politica, con la p minuscola, ma politica.

Annunci