Tutti i giorni ci chiediamo “ma questo in che bidone si deve buttare?”…

differenziata

Proprio per rispondere a queste domande è nata questa serie di post e speriamo che possa essere utile!

Indubbiamente, se lungo le strade sono ancora presenti i cassonetti classici per la raccolta dei rifiuti sta a significare che la raccolta differenziata “porta a porta” non è ancora un obbligo.  Prossimamente pubblicheremo gli standards di qualità che, chiunque sia deputato alla raccolta della differenziata (società, associazioni, cooperative, municipalizzate, …) deve rispettare, secondo le direttive europee ed italiane.
Pubblicheremo anche alcuni dati per capire se la “raccolta differenziata” conviene o non conviene effettuarla. Potrebbe sembrare un paradosso, ma spesso, se fatta male, costa di più  “differenziare”, in termini di CO2, di problemi sanitari e di decoro urbano, che lasciare le cose così come sono sempre state, aspettando che ci si attrezzi in miglior modo per effettuarla con qualità, educando…

View original post 13 altre parole

Annunci