Tag

, , , , , , , , ,

(ANSA)- VARSAVIA, 29 GIU – L’Italia batte la Germania 2-1. La notizia che fa scalpore è la decisione della dirigenza tedesca di non cimentarsi più in partite ufficiali contro l’Italia. “Da Città del Messico 1970 a Varsavia 2012, passando per Madrid 1982 e Dortmund 2006, la storia tra le due nazionali ha confermato la maggiore supremazia della nazionale italiana. Ci incontreremo in amichevoli o nei gironi eliminatori, per semifinali e finali daremo forfait per i prossimi anni, almeno fino a quando non sarà palese il nostro miglioramento nei confronti dell’Italia.” Questa la dichiarazione shock della DFB, Deutscher Fußball-Bund, la federazione calcistica tedesca. Dopo l’ennesimo dominio in semifinale, soffrendo solo nella fase iniziale e nel convulso finale, gli Azzurri si presentano per la finale di domenica 1 luglio contro i campioni del mondo e d’Europa in carica della Spagna come serissima candidata alla conquista di Euro 2012. L’Italia giocherà così la terza finale della sua storia nel torneo continentale: un successo, nel 1968, una sconfitta, nel 2000. E se fosse vero?

Annunci