www.sbirciapaola.it

  • ‎Un popolo ignorante è un popolo facile da ingannare.
    Ernesto Che Guevara
  • … i problemi non si risolvono, si vivono e la vita è lenta; il procedere verso il futuro non ha soluzioni di continuità, il lavoro di un popolo non conosce né retorica né indugi, il suo futuro è nella sua ansia di futuro e la sua ansia è una grande pazienza.
    Pier Paolo Pasolini
  • Le guerre cominciano in tempo di pace nelle periferie delle città, mentre voi ve ne state nei vostri circoli culturali a discutere di poesia. Venuto al mondo, M. Mazzantini
  • Provo un senso di ripulsa per l’ossessione mediatica attorno al caso della Concordia. Tutti i ritratti e le indagini sociologiche che sono zampillate dalle menti brillanti di molti giornalisti circa la figura dell’italiano medio in cui convivono le due anime:quella di Schettini e quella di De Falco, e altri simili edificanti ragionamenti, mi provocano nausea e stanchezza. Ancora si usano parametri di giudizio che risalgono agli anni 60. Sordi e’ ancora tra noi. Che vecchiume, quanti luoghi comuni, pregiudizi…mi verrebbe da urlare a questi giornalisti molti dei quali espressione della nostra cultura ufficiale:TORNATE A BORDO, CAZZO! F.C.
  • Un suggerimento “fuori sondaggio” alla politica nostrana: lasciare “respirare” la città. Per me “lasciare respirare” la città vuol dire semplicemente terminare la gestione oligarchica della politica locale da parte di un ristretto giro di personaggi che transumando da un lato all’altro degli schieramenti perpetuano il monopolio della stessa. Il respiro è rappresentato dagli indifferenti (aime’) , emarginati, e nauseati che non pongono piu’ speranze per un rinnovamento della classe politica cittadina. Insomma giovani, facce nuove e , sopratutto, meritocrazia sarebbero elementi essenziali per un bel “respiro” per il fururo della nostra citta’. Mission Impossible? G. M.
  • Si ritrovano pari pari gli stessi nominativi che da quindici anni almeno, ogni consultazone elettorale chiedono il consenso all’ anestetizzato corpo elettorale cittadino.
    Mai sintomo piu’ chiaro ed intellegibile di quanto la città sia FERMA politicamente, con un logico ricambio generazionale tappato dal monopolio del “cerchio magico” che monopolizza la scena pubblica (con buona pace della meritocrazia, della società civile, del rinnovamento delle classi dirigenti).
    Quando l’orologio del cambiamento suonerà la sveglia della coscienza ai miei concittadini? G. M.
  • I re Magi hanno una cometa, gli emigranti una meta. Li accoglie il sorriso di chi non ha niente. (Erri De Luca)
  • Un programma politico non s’inventa, si vive. (Don Luigi Sturzo)

1 risposta a “www.sbirciapaola.it”

  1. Canale Daniele Giuseppe ha detto:

    …la polita la facciamo noi e i politicanti pure…quale sia il colore non ha importanza visto che hanno creato il loro arcobaleno e, quindi, di che ci lamentiamo?
    Cordialità,
    Giuseppe Daniele Canale
    P.S. G M, Non è una missione impossibile, è una non missione ! La gioventù, quella categoria che dovrebbe essere l’attuale classe dirigente, è già stanca. Dagli un bel cellulare, un mezzo di locomozione alla moda, un look fashion e qualche altra simile amenità e vedrai come se ne fregano dei loro doveri di cittadini, del senso di appartenenza, di mettersi in discussione, ecc..altro che -rispettabilissime- citazioni, sono già “consumati” di suo !!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...